Tortoreto, Selta Spa si punta al tavolo nazionale

Si è svolto a Tortoreto, presso la sala consiliare del Comune, l’incontro pubblico sulla delicata vertenza SELTA spa alla presenza dei rappresentati politici del territorio.

La SELTA spa, che ricordiamo attualmente essere in pre-concordato fallimentare, è presente a Tortoreto con uno stabilimento industriale che da occupazione ad 80 lavoratori. Senza soluzioni alternative questi 80 dipendenti rischiano a breve di perdere lavoro e stipendio. Un’occasione, quella di oggi,  per discutere con le rappresentanze sindacali e tutti i lavoratori coinvolti di possibili azioni da mettere in campo per tentare di salvare il sito di Tortoreto e con esso un pezzo importante dell’economia della provincia.

“Sono a disposizione di istituzioni ed organizzazioni sindacali per seguire a Roma questa delicata vicenda. Sicuramente per un errore non sono stata coinvolta nell’incontro di oggi su questa vertenza a Tortoreto”. Così Stefania Pezzopane, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera che ha aggiunto: “Ho scritto a Di Maio e al presidente del Consiglio Conte affinché si apra subito un tavolo nazionale. Ed ho preparato anche un’interrogazione urgente. Non c’è più tempo da perdere. Bisogna mettere in campo azioni positive per una soluzione industriale. Salvare la Selta di Tortoreto vuol dire scongiurare la chiusura di una struttura fondamentale del sistema produttivo della provincia”.

 

 

Sii il primo a commentare su "Tortoreto, Selta Spa si punta al tavolo nazionale"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*