Terziario Abruzzo: storico accordo tra Confcommercio e sindacati

Siglato in Abruzzo, tra Confcommercio e sindacati, il primo accordo regionale di 2° livello valido per aziende e lavoratori del settore terziario. I punti salienti del documento illustrati a Chieti.

Dopo la sottoscrizione , lo scorso 16 luglio, del contratto collettivo integrativo regionale di 2° livello, valido per le aziende e lavoratori abruzzesi operanti nel settore del commercio e servizi, Confcommercio, Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Abruzzo avviano iniziative per far conoscere i punti rilevanti dell’accordo per la corretta informazione dei destinatari. I sottoscrittori parlano di uno storico risultato che segna un cambiamento profondo nelle relazioni sindacali in Abruzzo.

Il presidente di Confcommercio Abruzzo Roberto Donatelli, insieme ai vicepresidenti Marisa Tiberio e Giammarco Giovannelli e al direttore regionale Celso Cioni , ai segretari regionali di Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Mario Miccoli, Leonardo Piccinno e Lucio Cipollini e al consulente che ha elaborato il contratto Dino Bottari ha spiegato che ” Dopo anni di confronti spesso improduttivi tra Confcommercio e le Federazioni Sindacali Regionali CGIL-CISL – UIL, nell’ultimo anno, con un lavoro paziente ed un costruttivo clima cercato ostinatamente tra le parti, è stato siglato nei giorni scorsi l’atteso contratto di II ° livello che regolerà i rapporti di lavoro per svariate migliaia di imprese e decine di migliaia di dipendenti del mondo del Terziario di mercato in Abruzzo. Si tratta di uno storico risultato, in quanto mai fino ad ora si era trovato un accordo tra l’Associazione datoriale e le Organizzazioni Sindacali. Peraltro i contenuti del contratto sono particolarmente innovativi, sia per quanto riguarda la flessibilità necessaria alle imprese per essere più competitive e per poter superare anche talune criticità intervenute recentissimamente con il c.d. “Decreto Dignità” per quanto attiene i dipendenti legali alla stagionalità sia, nel contempo, per quanto concerne benefici per il personale sui premi di produttività, con interessanti benefici fiscali per le imprese e l’introduzione del welfare aziendale, le agevolazioni per le assunzioni di lavoratori svantaggiati, l’apprendistato professionalizzante, il lavoro multi periodale, etc. Detto nuovo contratto è di fatto una vera e propria avanguardia nazionale delle relazioni sindacali “.

IL SERVIZIO DEL TG8:

 

Sii il primo a commentare su "Terziario Abruzzo: storico accordo tra Confcommercio e sindacati"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*