Terremoto: sciame sismico tra Arquata e Crognaleto

sismografo-terremoto-scossa-scosse_650x447

Terremoto: sciame sismico tra Arquata e Crognaleto, almeno 5 scosse tra le 4.19 e le 7.56 di questa notte, la più violenta quella delle 6.46 con magnitudo 3.3.

La terra torna, dunque, a tremare al confine tra l’Abruzzo e le Marche dopo che nella giornata di ieri l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia aveva registrato un altro piccolo sciame tra Preci ed Accumoli sul versante laziale-umbro. Il fronte poi si é spostato ad Arquata del Tronto epicentro di ben 4 scosse, la prima alle 4.19 di magnitudo 2.6 a 11 Km di profondità, l’ultima alle 6.46 con magnitudo 3.3, sentita distintamente anche nelle aree montane e collinari del teramano. Intorno alle 7.56 l’ultima scossa registrata questa volta con epicentro a 4 Km a sud est di Crognaleto, in Provincia di Teramo, con magnitudo 2.2.

Sii il primo a commentare su "Terremoto: sciame sismico tra Arquata e Crognaleto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*