Terremoto, la situazione dei danni in Provincia di Teramo

Con il passare dei giorni si fa sempre più chiaro il quadro dei danni anche in Provincia di Teramo.

Una provincia che è stata colpita in diversi comuni,  vicini in linea d’aria all’epicentro,  come Valle Castellana e Rocca Santa Maria i più danneggiati, che sono stati inseriti nella lista dei comuni del cratere sismico,  ma anche Crognaleto, Montorio al Vomano, Torricella, Campli, Civitella del Tronto, Cortino e anche nella città di Teramo si sono registrati dei danneggiamenti . Nel territorio teramano ingenti danni si sono avuti in una abitazione di campagna nella frazione di Villa Tordinia dove vive da sola la signora Annantonia , casa che con ogni probabilità verrà resa in agibile.
Inoltre questa mattina sono stati numerosi i sopralluoghi fatti dagli addetti della Provincia di Teramo, per avere un quadro completo della situazione delle scuole secondarie del territorio provinciale.  I danneggiamenti  più rilevanti si sono registrati in due scuole, l’Istituto Programmatori Pascal e l’ITI Alessandrini entrambe a Teramo, dove sono state verificate lesioni diffuse, ma non strutturali che richiederanno interventi di manutenzione, ma che non ne pregiudicano l’agibilità.Il Presidente della Provincia di Teramo Renzo Di Sabatino ha annunciato che: ” Si sta lavorando per pianificare gli interventi che dovranno essere svolti con la massima urgenza in modo da garantire la messa in sicurezza per la riapertura delle scuole”
 https://www.youtube.com/watch?v=U_2fqp7SdHo

Sii il primo a commentare su "Terremoto, la situazione dei danni in Provincia di Teramo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*