Terremoto Centro Italia: Tendopoli anche in Abruzzo

Terremoto Centro Italia: Tendopoli anche in Abruzzo, regione solo, fortunatamente, sfiorata dal terribile sisma del 24 agosto, ma che ha comunque riportato, anche se non gravi, delle ferite.

Come quelle di Montereale nell’Alta Valle dell’Aterno i cui abitanti, in particolare quelli della frazione di Santa Lucia, tornano, loro malgrado, a vivere l’incubo di 7 anni fa per il crollo, parziale, di un edificio all’ingresso del paese, l’aggravamento strutturale di altri edifici, tra cui la chiesa parrocchiale ed il cedimento, nella giornata di ieri, di un manufatto rurale  nella frazione di Castiglione. Da qui la richiesta del sindaco Massimiliano Giorgi di predisporre, anche nel proprio territorio, l’installazione di una tendopoli. Già detto nei giorni scorsi dei danni nelle aree interne del teramano, in particolare a Valle Castellana, c’é da registrare la decisione delle Autorità di chiudere la cattedrale di Atri ed il divieto di utilizzo degli Istituti Scolastici Alessandrini e Pascal di Teramo.  Dichiarate, poi, inagibili, due chiese a Cortino, due a Crognaleto e circa una decina di abitazioni private  tra Tossicia e Isola del Gran Sasso.

Sii il primo a commentare su "Terremoto Centro Italia: Tendopoli anche in Abruzzo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*