Terremoto Centro Italia: circa 7 milioni di donazioni da lavoratori e aziende

Terremoto Centro Italia: sono circa 7 milioni i fondi raccolti dalle donazioni di lavoratori ed aziende a sostegno della ripresa economica nei territori colpiti dal sisma.

Ammontano a 6,7 mln di euro le donazioni di lavoratori e aziende per i terremoti del Centro Italia: il fondo così costituito sarà messo a bando nei prossimi mesi per attivare progetti con l’obiettivo di sostenere e rilanciare iniziative pubbliche, associative e imprenditoriali utili alla ripresa dell’economia e al miglioramento dei servizi alle persone nelle zone colpite dai terremoti. A renderlo noto, in una nota congiunta, i sindacati Cgil, Cisl, Uil e Confindustria dell’Aquila e di Teramo. La solidarietà verso le vittime e i territori coinvolti si è tradotta nelle donazioni che hanno permesso di costituire un fondo di 6,7 milioni che sarà utilizzato tramite un avviso di finanziamento, già pubblicato a fine dicembre (sito internet http://www.comitatosismacentroitalia.org) e grazie al quale le proposte ricevute saranno raccolte e valutate. Dopo l’esame delle proposte arrivate entro il termine di scadenza del bando (19 febbraio 2018) e che saranno valutate entro il 12 marzo, si firmeranno velocemente (entro il 1° aprile) le convenzioni relative all’attuazione dei progetti approvati. L’avviso di finanziamento mira direttamente al comparto sociale e comunitario degli enti territoriali, promuovendo il tessuto operativo delle piccole e medie imprese (e dei loro lavoratori) che caratterizzano le attività produttive delle regioni colpite dal sisma iniziato nel 2016. Il prossimo 24 gennaio, alle ore 10, presso la sede della Provincia di Teramo si terrà un info-day di approfondimento sui contenuti del bando alla presenza del Comitato Sisma Centro Italia.

Sii il primo a commentare su "Terremoto Centro Italia: circa 7 milioni di donazioni da lavoratori e aziende"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*