Terremoto Amatrice: la solidarietà da Pescara

terremoto-amatrice

Tanti giovani impegnati in piazza Salotto a Pescara per la solidarietà per la popolazione di Amatrice colpita dal sisma. Raccolta di beni di prima necessità.

Una lunga catena di solidarietà è partita anche da Pescara per raccogliere beni di prima necessità per le popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto. In Piazza Salotto circa 20 giovani del Collettivo Studentesco di Pescara, si sono mobilitati coinvolgendo tantissime persone in favore degli abitanti di Amatrice. La raccolta, è iniziata ieri e si protrae almeno fino a questa sera alle ore 20, per reperire cibo a lunga conservazione, coperte, abiti in buono stato, garze, siringhe, cerotti, prodotti per l’igiene personale. Il materiale raccolto verrà inviato a destinazione mediante la Protezione civile e la Croce Rossa di Pescara.

Guarda il Servizio del Tg8:

 

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Terremoto Amatrice: la solidarietà da Pescara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*