In Provincia di Teramo vertice sulle aree di crisi

Questa mattina vertice in Provincia di Teramo per fare il punto della situazione dell’area di crisi complessa in Val Vibrata

Incontro imperniato soprattutto sul coordinamento dei vari portatori di interessi privati, per sfruttare le opportunità previste dal Masterplan e del riconoscimento della Val Vibrata come area di crisi complessa. L’area di crisi complessa Val Vibrata-Tronto,è stata riconosciuta dal ministro Federica Guidi qualche mese fa e “rappresenta sicuramente una grande occasione”, ha ricordato il presidente Renzo Di Sabatino aprendo i lavori. I fondi però non cadranno a pioggia, ma serviranno per alimentare i progetti innovativi che le imprese sapranno ideare in vista del bando di Invitalia (ente erogatore) Innovazione, tecnologia, formazione e ricerca sono questi i settori principali. Ma l’occasione di oggi è stata anche utile per verificare se c’è la possibilità della creazione di un’altra Area di Crisi questa volta semplice nel territorio della Provincia di Teramo.

Il servizio del Tg8

L'autore

Federico Di Luigi
Nato a Teramo, iscritto all’albo dei giornalisti dal 2010, in questo anno inizia il lavoro di giornalista presso la redazione dell’emittente televisiva TVSei, nel 2012 entra a far parte come giornalista ed amministratore di un nuovo progetto editoriale “Latv dell’Adriatico” carica che a tutt'oggi ricopre. Dal 2013 lavora con Rete8 ricoprendo il ruolo di responsabile della redazione giornalistica di Teramo

Sii il primo a commentare su "In Provincia di Teramo vertice sulle aree di crisi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*