Teramo : vertenza tesoreria, scoppia la polemica

municipio teramo 3municipio teramo 3

Teramo : vertenza tesoreria, scoppia la polemica. Banca Tercas  chiede la rinegoziazione delle condizioni il sindaco Brucchi minaccia la rescissione del servizio.

Teramo : vertenza tesoreria, scoppia la polemica. Sull’aumento degli interessi di tesoreria , dopo la sospensione del provvedimento si anima il dibattito. Il sindaco  Maurizio Brucchi rende pubblico un atto in cui Banca Tercas chiede la rinegoziazione delle condizioni a svantaggio del Comune e minaccia la rescissione del servizio. Ora si attendono i pareri dell’Avvocatura comunale, di un consulente esterno e del Ministero dell’Economia.Per venerdì è prevista una nuova riunione della commissione. L’assessore Eva Guardiani ha criticato sia l’operato del suo predecessore Dodo Di Sabatino che del Sindaco e non ha risparmiato stoccate neppure agli uffici comunali e all’Avvocatura. L’ex assessore Di Sabatino accusa la Guardiani di incompetenza ed afferma che il Comune rischia di pagare 350 mila euro in più di interessi alla Banca Tercas . Da più parti c’è chi chiede le dimissioni dell’assessore Guardiani la quale replica che si è trovata nel posto sbagliato al momento sbagliato e a pagare per una situazione che non è stata determinata da lei ma da chi l’ha preceduta . Dai banchi delle opposizioni piovono critiche ed accuse di superficialità nei confronti l’Amministrazione comunale per come sta gestendo la situazione .

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Teramo : vertenza tesoreria, scoppia la polemica"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*