Teramo, Tercoop con il bando scattano i licenziamenti

A Teramo la bocciatura da parte del commissario della proposta messa in campo dalla Tercoop.

Con l’attivazione dei parchimetri, si rischia di mandare a casa circa una ventina dei 26 soci lavoratori della cooperativa sociale,  questo anche in caso di riaggiudicazione del servizio gestito finora. Una situazione che ha portato l’ex consigliera al comune Paola Cardelli a scrivere una lettera motivando il suo forte disappunto per la decisione presa del commissario.

L’ex consigliera Paola Cardelli: “ritengo sia ancora possibile discutere sulle ragioni che impedirebbero di dar seguito al progetto Tercoop ed è doveroso farlo non solo nei confronti dei soci lavoratori, ma di tutta la cittadinanza”.

L'autore

Federico Di Luigi
Nato a Teramo, iscritto all’albo dei giornalisti dal 2010, in questo anno inizia il lavoro di giornalista presso la redazione dell’emittente televisiva TVSei, nel 2012 entra a far parte come giornalista ed amministratore di un nuovo progetto editoriale “Latv dell’Adriatico” carica che a tutt'oggi ricopre. Dal 2013 lavora con Rete8 ricoprendo il ruolo di responsabile della redazione giornalistica di Teramo

Sii il primo a commentare su "Teramo, Tercoop con il bando scattano i licenziamenti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*