Teramo, stretta del commissario sui campi di calcio

A Teramo il Commissario Luigi Pizzi ha tagliato i contributi economici da parte del Comune per la gestione dei campi di calcio.

L’affidamento degli 11 impianti frazionali scadrà domenica in concomitanza della fine dell’anno. Pizzi ha inviato una lettera ai gestori in cui viene annunciato il taglio dei finanziamenti erogati finora dall’amministrazione cittadina a titolo di compartecipazione alle spese per la manutenzione. Alle società si chiede se intendono proseguire nella gestione delle strutture sportive assegnate anche in assenza delle quote erogate in base alle precedenti intese. Il taglio ammonta a circa 60mila euro, suddivisi in quote differenziate che oscillano tra i 6mila euro dei campi minori ai 12mila dei più impegnativi come quelli di Villa Vomano e Varano.

Le società interessate sono ora sul piede di guerra:

IL SERVIZIO DEL TG8: PARLA ALFREDO NATALI DEL SAN NICOLO’

L'autore

Federico Di Luigi
Nato a Teramo, iscritto all’albo dei giornalisti dal 2010, in questo anno inizia il lavoro di giornalista presso la redazione dell’emittente televisiva TVSei, nel 2012 entra a far parte come giornalista ed amministratore di un nuovo progetto editoriale “Latv dell’Adriatico” carica che a tutt'oggi ricopre. Dal 2013 lavora con Rete8 ricoprendo il ruolo di responsabile della redazione giornalistica di Teramo

Sii il primo a commentare su "Teramo, stretta del commissario sui campi di calcio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*