Teramo: spostamento centrale Cona, trovata l’intesa

È stato un incontro proficuo, quello tenutosi in Regione Abruzzo per fare il punto della situazione sul finanziamento Masterlplan, relativo alla delocalizzazione della Centrale Enel della Cona.

L’accordo è stato finalmente trovato, anche se per la firma si dovrà ancora attendere. All’incontro hanno partecipato il sindaco di Teramo Gianguido D’Alberto e l’assessore comunale Stefania Di Padova. La riunione, alla presenza anche dei tecnici comunali, era finalizzata all’esame degli aspetti tecnici amministrativi propedeutici alla predisposizione e stesura della convenzione, che suggella di fatto il finanziamento di 2,5 milioni.

“L’obiettivo della riunione era quello di affrontare e superare tutte le ultime problematiche, tra le quali quella relativa al demanio sul rilascio del parere di congruità sullo spostamento della centrale”, ha dichiarato l’assessore Stefania Di Padova. “Si è comunque raggiunta un’intesa di massima con gli uffici regionali sul percorso da seguire nei prossimi giorni, finalizzati al buon esito di un’opera che la città attende da anni” .

Uno degli aspetti chiave è l’acquisizione del terreno dove trasferire la centrale, individuato a pochi metri di distanza. Ma i tempi per non perdere il finanziamento si stanno facendo sempre più stretti.

Sii il primo a commentare su "Teramo: spostamento centrale Cona, trovata l’intesa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*