Teramo, sospesa la delibera Plastic Free

Per il momento niente ‘Plastic free’ nella città di Teramo.

Questo perché la Quarta Sezione del Consiglio di Stato ha accolto l’appello cautelare della Federazione Gomma Plastica che va a sospendere l’efficacia del provvedimento del comune di Teramo, contro l’utilizzo di contenitori e stoviglie in plastica monouso negli esercizi commerciali, in occasione delle feste pubbliche e sagre, e anche nell’uso quotidiano da parte dei cittadini. Situazione che rappresenta il primo caso in Italia. Ad incassare una seppur parziale vittoria, stavolta, è stata la Federazione italiana Gomma Plastica, assieme a Isap Packaging spa che si era rivolta al Consiglio di Stato per chiedere di cancellare la precedente ordinanza del Tar Abruzzo, che invece aveva dato ragione al Comune. Secondo i giudici l’ordinanza comunale adottata non era conforme alla legge, difettando “delle necessarie istruttorie e della motivazione circa la sussistenza di una effettiva situazione di emergenza o di grave pericolo”. Inoltre, si legge nell’ordinanza cautelare collegiale, depositata oggi, il provvedimento comunale difettava “delle indicazioni di un limite temporale di efficacia, connaturato al carattere straordinario dell’atto”.

IL SERVIZIO DEL TG8:

Sii il primo a commentare su "Teramo, sospesa la delibera Plastic Free"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*