Teramo, sgravi telefonici per utenti del cratere sismico

Scade il 13 settembre il termine per le domande di privati e imprese interessati dal terremoto del 2016: anche a Teramo sgravi telefonici per gli utenti del cratere sismico.

Presentando la richiesta al proprio operatore sarà possibile accedere alle agevolazioni tariffarie previste nei servizi di telefonia fissa e mobile. Si tratta di una misura di sostegno alle comunità del cratere le cui attività, anche economiche, siano state fortemente pregiudicate dagli eventi sismici. Si parla dei residenti nel cratere (ad eccezione di Teramo) i cui pagamenti sono stati sospesi ai sensi della delibera n. 66-17 che non abbiano dichiarato l’inagibilità del fabbricato, casa di abitazione, studio professionale o azienda. Gli operatori di rete fissa stornano, laddove tecnicamente possibile in base alle norme sul trattamento del traffico dati, gli importi delle fatture sospese per i mesi in cui, nel corso del periodo di sospensione, non si sia registrata attività sulla linea.

 

L'autore

Federico Di Luigi
Nato a Teramo, iscritto all’albo dei giornalisti dal 2010, in questo anno inizia il lavoro di giornalista presso la redazione dell’emittente televisiva TVSei, nel 2012 entra a far parte come giornalista ed amministratore di un nuovo progetto editoriale “Latv dell’Adriatico” carica che a tutt'oggi ricopre. Dal 2013 lavora con Rete8 ricoprendo il ruolo di responsabile della redazione giornalistica di Teramo

Sii il primo a commentare su "Teramo, sgravi telefonici per utenti del cratere sismico"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*