Teramo: sesso in cambio di droga, uomo a giudizio

Un uomo di 65 anni è stato rinviato a giudizio perchè accusato di aver costretto due donne tossicodipendenti ad avere rapporti sessuali in cambio di droga.

Avrebbe costretto due tossicodipendenti, madre e figlia, ad avere rapporti sessuali in cambio di dosi di eroina. Per spaccio di droga e violenza sessuale un uomo di 65 anni, residente in provincia di Teramo, è stato rinviato a giudizio, questa mattina, al termine dell’udienza preliminare davanti al gup Roberto Veneziano. Il processo è stato fissato per il prossimo 11 gennaio. L’inchiesta era partita nell’ambito di un’indagine su un giro di spaccio di sostanze stupefacenti nel teramano quando la ragazza, proveniente dall’appartamento dell’uomo,era stata fermata per un controllo ed era stata trovata in possesso di una dose di eroina. Ai militari aveva ammesso detto essere una consumatrice da quando aveva poco più di 17 anni e che l’uomo la costringeva ad avere rapporti sessuali in cambio di droga. Nel corso delle indagini è emerso che l’uomo aveva fatto la stessa cosa anche con la madre della ragazza. Quest’ultima si è costituita parte civile.

Sii il primo a commentare su "Teramo: sesso in cambio di droga, uomo a giudizio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*