Teramo: scuole, la polemica politica

Nonostante le rassicurazione da parte dei comuni la preoccupazione sulla sicurezza degli edifici scolasti sorta in seguito agli eventi sismici degli ultimi giorni, non accenna a diminuire.

Una situazione di paura da parte in primis dei genitori un fenomeno in crescita visto e considerato che lo sciame sismico continua e la riapertura delle scuole è sempre più vicina. In questi giorni tutte le strutture scolastiche del territorio provinciale teramano sono al centro dei sopralluoghi da parte dei tecnici della ReLuis la rete dei laboratori universitari di ingegneria sismica inviati dalla protezione civile. A Teramo il tema della sicurezza degli edifici scolastici di proprietà del comune è diventata una questione politica dove i gruppi consiliari di opposizione del Pd e ‘Teramo Cambia’  accusano il sindaco Brucchi di essere “incapace di programmare interventi che garantiscano la sicurezza degli studenti, denunciando anche i mancati miglioramenti sismici e messa in sicurezza di scuole e asili.” In difesa del sindaco è  intervenuto l’assessore ai lavori pubblici con delega alla protezione civile Franco Fracassa dichiarando che “Questo è un problema che riguarda tutta italia e non solo Teramo noi abbiamo fatto e stiamo facendo tutto quello che è possibile fare,  ma ora bisogna fare attenzione a non allarmare e terrorizzare la cittadinanza.  In questi  giorni inoltre sono numerosi i sopralluoghi da parte dei tecnici e dove ci saranno delle criticità interverremo per garantire la massima sicurezza degli studenti.”
Guarda il servizio del Tg8:
 

L'autore

Federico Di Luigi
Nato a Teramo, iscritto all’albo dei giornalisti dal 2010, in questo anno inizia il lavoro di giornalista presso la redazione dell’emittente televisiva TVSei, nel 2012 entra a far parte come giornalista ed amministratore di un nuovo progetto editoriale “Latv dell’Adriatico” carica che a tutt'oggi ricopre. Dal 2013 lavora con Rete8 ricoprendo il ruolo di responsabile della redazione giornalistica di Teramo