Teramo scuole, Brucchi sfoglia la margerita

Come preannunciato questa mattina il Sindaco di Teramo Maurizio Brucchi insieme agli assessori Lucantoni e Fracassa, ha incontrato i rappresentanti degli ordini professionali degli ingegneri, architetti, geologi e geometri.

Importante incontro per trovare insieme agli esperti del settore una intesa per accelerare le verifiche anti sismiche delle scuole del territorio comunale. Un incontro anche per aumentare la sicurezza dei genitori nel mandare i propri figli a scuola alla riapertura. Dopo le schede relative ai controlli e ai lavori effettuati sui plessi scolastici che sono state pubblicate sul sito dell’Ente,  risultano ancora 19 edifici dichiarati agibili dai tecnici ma che non sono stati controllati a livello strutturale in base ai criteri antisismici. Inoltre in questi giorni ci sono state anche alcune proposte da parte di professionisti del settore  di voler fare gratuitamente perizie per il bene dei figli che vanno a scuola. Mentre sul fronte della riapertura delle scuole il Sindaco ha annunciato che domani sentirà i vari dirigenti scolastici  e prenderà una decisione, se accettare o meno la richiesta avanzata dal Presidente della Provincia di Teramo Di Sabatino e cioè di far slittare al 19 settembre la riapertura delle scuole medie inferiori del territorio comunale.

L'autore

Federico Di Luigi
Nato a Teramo, iscritto all’albo dei giornalisti dal 2010, in questo anno inizia il lavoro di giornalista presso la redazione dell’emittente televisiva TVSei, nel 2012 entra a far parte come giornalista ed amministratore di un nuovo progetto editoriale “Latv dell’Adriatico” carica che a tutt'oggi ricopre. Dal 2013 lavora con Rete8 ricoprendo il ruolo di responsabile della redazione giornalistica di Teramo

Sii il primo a commentare su "Teramo scuole, Brucchi sfoglia la margerita"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*