Teramo, rimpasto sfumato polemiche no

teramo comune

Il tanto atteso rimpasto di giunta al comune di Teramo è stato un argomento di cui si è parlato molto in questi ultimi mesi.

Il primo cittadino Maurizio Brucchi ,dopo tanto discutere, ha deciso di sorprendere tutti decidendo di non apportare alcuna modifica ma di confermare la propria giunta almeno fino a metà legislatura, una scelta che secondo il Partito democratico teramano è scaturita dalla difficile situazione che la giunta Brucchi bis sta avendo nel corso del proprio mandato. “Dopo quest’ultima scelta il Sindaco di Teramo ha palesato di non avere più una maggioranza in consiglio comunale, quindi e’ giunto il momento di pensare di tornare tutti al voto al più presto per il bene di Teramo”  questa è la dura dichiarazione fatta dai  i consiglieri di opposizione del Pd e di Teramo Cambia,.

“Dopo quest’ultima scelta , è  indubbio di come si stia consumando l’ennesima presa in giro nei confronti di molti consiglieri di maggioranza che, così come fu per l’approvazione del bilancio di previsione 2015, continuano ad essere convinti a sostenere questa Giunta sulla base di promesse formulate ad orologeria ma mai mantenute. Ma soprattutto prosegue la presa in giro nei confronti dei cittadini teramani costretti, come da ultimamente affermato anche da un assessore reo confesso di questa giunta,  a pagare le conseguenze di questa triste sceneggiata politica, che è ormai arrivata all’ultimo deprimente atto della fallimentare storia del cosiddetto “Modello Teramo”. C’è un solo modo per rimettere in carreggiata la nostra Teramo, salvarla una volta per tutte da una Giunta , composta dal numero massimo di assessori che tanto hanno gravato e gravano sulle casse del Comune, e restituire finalmente, in tempi brevissimi, la parola ai cittadini”

I consiglieri di opposizione del Pd e di Teramo cambia, nel corso di una conferenza stampa hanno accusato il primo cittadino di non aver dato risposte nemmeno a quanti, nella sua stessa maggioranza, chiedevano un cambio di rotta o quantomeno una rotazione delle deleghe.

Il servizio del Tg8:

 

L'autore

Federico Di Luigi
Nato a Teramo, iscritto all’albo dei giornalisti dal 2010, in questo anno inizia il lavoro di giornalista presso la redazione dell’emittente televisiva TVSei, nel 2012 entra a far parte come giornalista ed amministratore di un nuovo progetto editoriale “Latv dell’Adriatico” carica che a tutt'oggi ricopre. Dal 2013 lavora con Rete8 ricoprendo il ruolo di responsabile della redazione giornalistica di Teramo

Sii il primo a commentare su "Teramo, rimpasto sfumato polemiche no"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*