Teramo, restyling al punto nascite

sala-parto-teramo-rete8sala parto

Inaugurate le nuove sale parto e la nuova sezione di Puerperio e Neonatologia dell’Ospedale “G. Mazzini” di Teramo .

Imponente il restyling del Reparto di Ostetricia e Ginecologia, che ha moltiplicato le Sale Parto, passate da una a tre, una delle quali attrezzata anche con una vasca per il parto in acqua. È stata anche creata un’intera ala dedicata al Puerperio che consentirà il rooming-in totale, cioè le mamme avranno la culla con il proprio bimbo vicino, 24 ore su 24. Un’altra novità all’interno dell’ospedale teramano  è quella del “baby pit stop”: sono degli  angoli dove le mamme potranno fermarsi per allattare i propri figli e cambiare il pannolino.

Un milione e 225mila euro la spesa per il restyling del punto nascite, eseguito in tempi record, se si considera che i lavori sono iniziati nello scorso mese di maggio. A tagliare il nastro delle due nuove realtà ospedaliere, l’assessore regionale alla sanità, Silvio Paolucci, il direttore generale della Asl, Roberto Fagnano e il sindaco di Teramo, Maurizio Brucchi.

L'autore

Federico Di Luigi
Nato a Teramo, iscritto all’albo dei giornalisti dal 2010, in questo anno inizia il lavoro di giornalista presso la redazione dell’emittente televisiva TVSei, nel 2012 entra a far parte come giornalista ed amministratore di un nuovo progetto editoriale “Latv dell’Adriatico” carica che a tutt'oggi ricopre. Dal 2013 lavora con Rete8 ricoprendo il ruolo di responsabile della redazione giornalistica di Teramo

Sii il primo a commentare su "Teramo, restyling al punto nascite"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*