Teramo: presepe dedicato ai naufraghi

E’ dedicato ai naufraghi dell’esistenza il presepe delle suore di Sant’Atto a Teramo.  La natività è ambientata su una spiaggia, sotto una rete da pesca.

Una iniziativa molto particolare quella realizzata dalle suore benedettine del monastero di Sant’Atto, guidate dalla badessa madre Veronica, e aiutate dalle devote del monastero a illuminare il presepe, anche con un faro ricavato dalla sirena di un’ambulanza.I pellegrini arrivano in gommone, solcando un mare procelloso. All’orizzonte c’è il Gran Sasso e i suoi borghi, tra i luoghi simbolo dell’Abruzzo. Nel giorno di Natale, il 25 dicembre, dopo la messa, le religiose accompagneranno i fedeli nell’adorazione del Bambino che viene.

suoresantattote2

suoresantattote

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Teramo: presepe dedicato ai naufraghi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*