Teramo: ponte San Gabriele, servono altri 3 milioni

Per la manutenzione straordinaria del ponte San Gabriele servono oltre 3 milioni di euro. Accordo raggiunto nell’incontro a Teramo tra Comune, Prefettura Provincia e Vigili del Fuoco.

Il Comune di Teramo chiederà la somma all’Anas , come confermato ieri, 6 novembre, nel corso della riunione in Prefettura alla quale hanno partecipato anche i rappresentanti abruzzesi
dell’Ente nazionale per le strade a cui spetterà confermare lo stanziamento. Il sindaco Gianguido D’Alberto ha lanciato un appello ai vertici nazionali dell’Anas affinché accolgano la richiesta stanziando in tempi brevi i 3 milioni 150 mila euro.

200 mila euro serviranno per interventi immediati relativi al rifacimento del manto stradale e la messa in sicurezza del percorso pedonale. Nel corso della riunione è stato ribadito che al momento non esiste alcun problema di carattere statico per il ponte, quindi non ci saranno limitazioni particolari né ordinanze restrittive. A conferma della stabilità della struttura il Comune ha presentato due perizie del Genio Civile, relative ad indagini seguite ai terremoti di fine 2016 e inizio 2017. Il ponte ha bisogno di  manutenzione dopo i danni prodotti dal sisma, come conferma una perizia della Protezione civile che accerta il nesso di causalità.

L’assessore comunale ai Lavori Pubblici Stefania Di Padova spiega : “Siamo particolarmente soddisfatti del risultato dell’incontro al termine del quale possiamo dire di aver raggiunto gli obiettivi prefissati. Ci auguriamo ora che l’Anas dia concretizzazione all’ intesa, nei tempi più rapidi possibili, vista la conclamata necessità dell’intervento.

IL SERVIZIO DEL TG8:

Sii il primo a commentare su "Teramo: ponte San Gabriele, servono altri 3 milioni"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*