Teramo: Non si ferma all’alt e sfonda con l’auto una vetrina in centro

Parapiglia nella notte, in pieno centro, a Teramo dove un ucraino ubriaco a bordo di una Lancia Y non si è fermato all’alt della Polizia sfondando la vetrina di un negozio.

Il fatto è accaduto nella notte tra domenica e lunedì, un 33enne ucraino è stato intercettato dalla polizia in Piazza Garibaldi, dal suo modo di guidare è apparso chiaro agli agenti che non fosse tanto in se, ed hanno cercato di fermarlo. L’ucraino, però, ha proseguito la sua corsa costringendo gli uomini della volante ad inseguirlo, fortunatamente a quell’ora non c’erano altre autovetture in giro, e dopo aver sfrecciato ad alta velocità tra le vie principali di Teramo, all’altezza di Via Crispi ha perso il controllo del mezzo andando a sfondare la vetrina di un negozio della Tim. Bloccato non senza fatica dagli agenti, l’uomo è stato trovato con un tasso alcolemico cinque volte superiore a quello consentito e trasportato in Questura. Per lui denuncia di guida in stato di ebbrezza e resistenza a pubblico ufficiale, patente ritirata e sequestro dell’autovettura.

Sii il primo a commentare su "Teramo: Non si ferma all’alt e sfonda con l’auto una vetrina in centro"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*