Teramo, L’Api torna all’attacco dell’Arap

Il presidente dell’Api Alfonso Marcozzi torna nuovamente all’attacco sulla questione dell’Arap.

denunciando il fatto che l’azienda che gestisce le aree industriali continui a chiedere soldi pur non fornendo alcun servizio. Per questo motivo il Presidente dell’API Terami ha convocato per la giornata di domani, una riunione con le imprese del nucleo industriale di Teramo al fine di valutare eventuali azioni nei confronti dell’ente. Al centro dell’incontro le cartelle di pagamento che variano da poche centinaia a diverse migliaia di euro, in base alla grandezza dell’impresa, Un tema, quello dei pagamenti richiesti dall’Arap alle aziende che hanno i capannoni all’interno dei nuclei industriali, che non riguarda solo Teramo.

Alfonso Marcozzi Presidente Api Teramo: “Come Api abbiamo convocato un incontro con le aziende del nucleo industriale, per definire un’azione congiunta volta a tutelare le imprese. L’Arap, infatti, sta continuando a sollecitare pagamenti per servizi non resi, senza considerare la totale assenza di infrastrutture a servizio delle imprese. Se non tornerà indietro siamo pronti procedere per vie legali”.

https://www.youtube.com/watch?v=WlCBOfYY8GI

Sii il primo a commentare su "Teramo, L’Api torna all’attacco dell’Arap"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*