Teramo, la Tercoop lancia un appello al comune

Si fa sempre più difficile la situazione della Tercoop la cooperativa che da anni gestisce gli stalli a pagamento della città che è tornata a chiedere un incontro risolutivo con l’amministrazione comunale.

La Tercoop chiede un accordo per una transazione tra il debito nei confronti del comune e l’indennizzo richiesto per la continua riduzione di strisce blu. La cooperativa al momento ha 160 mila euro di esposizione debitoria per occupazione di suolo pubblico non pagata dal 2014 al comune. Un debito che potrebbe impedire alla Tercoop di partecipare al prossimo bando pubblico per l’affidamento dei parcheggi. Con l’esclusione della cooperativa perderebbero il posto 28 persone, delle quali la maggior parte rientra nelle categorie svantaggiate, oltre a un danno economico per il Comune.

L'autore

Federico Di Luigi
Nato a Teramo, iscritto all’albo dei giornalisti dal 2010, in questo anno inizia il lavoro di giornalista presso la redazione dell’emittente televisiva TVSei, nel 2012 entra a far parte come giornalista ed amministratore di un nuovo progetto editoriale “Latv dell’Adriatico” carica che a tutt'oggi ricopre. Dal 2013 lavora con Rete8 ricoprendo il ruolo di responsabile della redazione giornalistica di Teramo

Sii il primo a commentare su "Teramo, la Tercoop lancia un appello al comune"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*