Teramo, incidenti sul lavoro: verso lo sciopero

Dopo il grave infortunio sul lavoro avvenuto nella giornata di lunedì, quando un’operaia è rimasta ferita mentre era a una pressa, i lavoratori della Glm l’azienda metalmeccanica di Castelnuovo si sono riuniti in assemblea straordinaria per fare il punto della situazione.

Secondo una prima ricostruzione sembrerebbe che la donna fosse impegnata nella lavorazione di alluminio quando un pezzo del materiale si sarebbe staccato colpendola al collo. La donna, trasportata in ospedale, è stata sottoposta a un piccolo intervento in sala operatoria per togliere la scheggia, ora è ricoverata e non è in prognosi riservata. Intanto il macchinario all’interno della Glm è stato posto sotto sequestro dalla magistratura, che ha aperto un’inchiesta sull’incidente.

I sindacati, hanno annunciato di voler organizzare una manifestazione e anche scioperi per la sicurezza nei luoghi di lavoro.

«Con i lavoratori abbiamo fatto il punto della situazione e abbiamo cercato di sensibilizzarli ancora di più sulle necessarie rivendicazioni sulla sicurezza. Se c’è un rischio ci si deve fermare e le aziende devono prenderla come una tutela del lavoratore e non come un atto oppositivo».

IL SERVIZIO DEL TG8:

Sii il primo a commentare su "Teramo, incidenti sul lavoro: verso lo sciopero"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*