Teramo: fugge dall’ospedale con il cranio aperto.

ospedale_teramoospedale_teramo

Teramo: fugge dall’ospedale con il cranio aperto. Un giovane di 23 anni di Roseto degli Abruzzi si è allontanato ma è stato rintracciato e riportato nel nosocomio.

Teramo: fugge dall’ospedale con il cranio aperto. T.R. , 23 anni di Roseto degli Abruzzi si è allontanato con l’intento di tornare a casa, approfittando della momentanea assenza dei genitori e della fidanzata. Il giovane si trovava all’ospedale ” Mazzini” da circa un mese dove era stato ricoverato in seguito ad un incidente stradale. La notte tra il 18 e il 19 dicembre scorsi mentre era alla guida di un Audi A3 ,lungo la statale 150 nella zona di san Giovanni a Roseto, era finito contro una pensilina degli autobus ,dopo aver perso il controllo del mezzo. Inseguito all’impatto aveva riportato un trauma cranico facciale. Il ragazzo era stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico al cranio, una ” craniolacunia”, e ,quando è fuggito dall’ospedale, i familiari e i sanitari hanno vissuto momenti di apprensione, viste le sue delicate condizioni psicofisiche del ragazzo. Sono stati chiamati i carabinieri che hanno avviato le indagini e in poche ore sono riusciti a rintracciarlo lungo la statale 80 a Piano D’Accio. Il ventitreenne indossava una tuta da ginnastica ed era diretto a casa. Più volte, dopo l’operazione chirurgica ,aveva espresso il desiderio di tornarci ma questo potrà avvenire soltanto quando si sarà ristabilito.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Teramo: fugge dall’ospedale con il cranio aperto."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*