Teramo, Ex Villeroy a lavoro per la riqualificazione

Il comune di Teramo a lavoro per chiudere la pratica del mega intervento di recupero dell’ex Villeroy.

Nel corso di un incontro tra il sindaco Gianguido D’Alberto, l’assessore Stefania Di Padova, i rappresentanti del gruppo Gabrielli e del consorzio edilizio “Abitare Abruzzo”, che hanno acquistato un’ampia porzione del complesso ex industriale alla Gammarana, è stato fatto il punto dell’operazione che coniuga la riqualificazione urbana e sviluppo commerciale. I lavori di riqualificazione partirebbero dalla bonifica del terreno a scorie residuate dell’attività dell’ex fabbrica. L’intervento, sui quali si devono esprimere oltre al Comune anche l’Arta e la Regione, sarà propedeutico per l’avvio della fase di realizzazione del progetto da 30 milioni di euro che trasformerà l’area di 53mila metri quadri. Gianguido D’Alberto, Sindaco di Teramo ha spiegato:

“Il riutilizzo della porzione di più ampia dell’ex Villeroy, che attualmente ospita il ristorante-pizzeria La Stazione e lo studio di analisi chimiche Astra, con l’allestimento di un’ampia zona commerciale destinata a comprendere l’ipermercato Oasi e forse un McDonalds, uffici e circa cento appartamenti. Ci saranno anche parcheggi, spazi verdi e un parco attrezzato con giochi per bambini e un percorso vita. Da definire restano aspetti relativi alla viabilità, considerato il maggior volume di traffico che la creazione del nuovo polo commerciale, direzionale e residenziale porterà nella zona.”

Sii il primo a commentare su "Teramo, Ex Villeroy a lavoro per la riqualificazione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*