Teramo, evento di solidarietà per il centro antiviolenza

Una cena a sostegno delle vittime di violenza. È l’iniziativa organizzata sindacato dei medici dirigenti, che da tempo in Abruzzo promuove iniziative di formazione e  sensibilizzazione dedicate ai problemi e alle esigenze femminili.

L’iniziativa, che si terrà sabato 26 gennaio, alle ore 20.30, nel ristorante “Guida”, a Teramo, è organizzata in collaborazione con il Centro Antiviolenza La Fenice e con la Commissione Pari Opportunità della Provincia di Teramo. I fondi raccolti durante la cena (il costo è di trenta euro) saranno infatti devoluti alle attività del Centro Antiviolenza e alla Casa Rifugio Maia per le donne maltrattate, strutture gestite dalla Provincia per ospitare e assistere le donne vittime di violenza. Si tratta di servizi pubblici, gratuiti e anonimi. Il Centro è inserito nella Rete Nazionale e locale Antiviolenza.

«Il nostro coordinamento — spiega Gabriella Marini, segretario aziendale per Teramo dell’Anaao – è nato come spazio di formazione attento ai problemi delle donne e desideroso di accogliere le loro istanze e i loro bisogni. Spesso le donne nella nostra professione non hanno le stesse possibilità di carriera né la stessa remunerazione e le loro esigenze familiari di madri non vengono prese in considerazione. L’obiettivo, naturalmente, ed è anche questo il senso dell’iniziativa organizzata con il Centro Antiviolenza e con la Commissione Pari Opportunità della Provincia, è quello di fare rete con chi sul territorio affronta quotidianamente problemi analoghi. Questa è solo la prima di una serie di iniziative che abbiamo in mente di avviare sul territorio regionale».

Per avere informazioni o aderire alla cena prenotando un posto o un tavolo, è possibile telefonare ai seguenti numeri: Anaao sede regionale 349.7571508 — Anaao Teramo 340.8050754.

Sii il primo a commentare su "Teramo, evento di solidarietà per il centro antiviolenza"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*