Teramo: doveva sottoporsi oggi ad un intervento, la trovano morta a casa

Doveva sottoporsi stamane ad un intervento chirurgico, ma quando la figlia si è recata da lei per accompagnarla non ha ricevuto risposte. Sono stati i Vigili del Fuoco a trovarla senza vita riversa sul pavimento.

L’intervento dei Vigili del Fuoco questa mattina alle 7.00 in Via San Luca a Teramo. La richiesta al 115  è giunta dalla figlia di una donna di 61 anni, che abitava da sola in casa e che durante la mattina non aveva risposto alle chiamate della figlia che si era recata da lei per accompagnarla in ospedale, dove doveva recarsi per sottoporsi ad un intervento chirurgico programmato. Un vigile del fuoco, dopo aver raggiunto con l’autoscala un balcone dell’appartamento posto al quarto piano e dopo aver rotto il vetro di una finestra, è entrato nell’abitazione. Il corpo della donna, privo di vita, è stato rinvenuto riverso in bagno. Successivamente i vigili del fuoco hanno aperto il portone dell’appartamento, per consentire l’accesso al personale del 118 di Teramo che non ha potuto far altro che accertare il decesso della donna. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri di San Nicolò e Teramo per gli adempimenti di propria competenza, finalizzati anche all’accertamento della causa della morte che sembrerebbe avvenuta in conseguenza di una caduta.

Sii il primo a commentare su "Teramo: doveva sottoporsi oggi ad un intervento, la trovano morta a casa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*