Teramo: denunciato per vendetta, prosciolto

Teramo: denunciato per vendetta, prosciolto il titolare di un Night Club della Provincia dopo le rivelazioni di una ex dipendente rumena oggi 23enne.

Accuse pesanti quelle di una giovane rumena, all’epoca dei fatti 18enne, nei confronti del titolare del night per il quale lavorava, Camillo Fratini oggi 62enne. Richieste continue di prestazioni sessuali, palpeggiamenti, molestie, vere e proprie aggressioni. Tutto falso, stando a quanto emerso ieri nel corso dell’udienza in tribunale, dove la principale test dell’accusa si é trincerata dietro una lunga serie di “non ricordo”, tanto da costringere il Pm Silvia Scamurra ad incalzare con le domande fino a far emergere una verità completamente diversa secondo la quale la giovane rumena, dopo aver avuto un rapporto sentimentale con il Fratini, sarebbe stata scaricata in malo modo e perfino licenziata, ed essendo sola, senza famigliari e senza soldi, l’avrebbe denunciato per vendetta. Alla luce di questo quadro inedito il giudice ha deciso il proscioglimento per l’imputato.

Sii il primo a commentare su "Teramo: denunciato per vendetta, prosciolto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*