Teramo, demolito il palazzo pericolante di via Tripoti

A Teramo è stato finalmente demolito l’immobile pericolante di via Tripoti.

Un problema su cui da anni i residenti e l’Associazione “Quartiere Gammarana” avevano invitato  il comune a sollecitare i proprietari ad intervenire per  ripristinare le condizioni minime di sicurezza  automobilisti e pedoni di una via molto trafficata.  Una situazione che preoccupava molto,  visto e considerato che l’unico intervento per la messa in sicurezza dell’antico e pericolante palazzo fosse solo un nastro puntualmente strappato.
Sulla questione il Presidente dell’Associazione “Quartiere Gammarana” Alfonso Marcozzi  ha dichiarato che: “questa demolizione rappresenta per noi della Gammarana un’importante vittoria, da anni denunciavamo il pericolo di quel palazzo in via Tripoti, sia per i residenti che per i passanti. Ora ci auguriamo che le macerie vengano tolte al più presto e non lasciate abbandonate come è successo nell’area a ridosso dell’asilo Pinocchio che dopo l’attività di pulizia del terreno i rifiuti prodotti sono stati accatastati e non smaltiti.”
 

L'autore

Federico Di Luigi
Nato a Teramo, iscritto all’albo dei giornalisti dal 2010, in questo anno inizia il lavoro di giornalista presso la redazione dell’emittente televisiva TVSei, nel 2012 entra a far parte come giornalista ed amministratore di un nuovo progetto editoriale “Latv dell’Adriatico” carica che a tutt'oggi ricopre. Dal 2013 lavora con Rete8 ricoprendo il ruolo di responsabile della redazione giornalistica di Teramo

Sii il primo a commentare su "Teramo, demolito il palazzo pericolante di via Tripoti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*