Teramo: danni sisma alle Chiese, colletta dei fedeli

Teramo: danni sisma alle Chiese, colletta dei fedeli della Diocesi Teramo-Atri per fronteggiare il fenomeno della ricostruzione lenta.

200 luoghi di culto inagibili e centri come Campli e Montorio, ad esempio, senza una chiesa dove officiare la messa, a Montorio allestito un tendone che però dovrà essere a breve smantellato per l’arrivo del freddo. L’iniziativa dei fedeli sta già raccogliendo i suoi frutti, nella parrocchia di S.Andrea a Castelbasso raccolti 10 mila euro che sommati ai 30 mila messi a disposizione dall’Episcopio hanno consentito di svolgere e completare i lavori di restauro. Sulla vicenda interviene anche il vescovo Mons. Seccia che da dicembre si trasferirà a Lecce, ma che in questo periodo ha voluto seguire da vicino la questione. Le lungaggini burocratiche per sbloccare i fondi in alcuni casi sembrano paradossali, come per la parrocchia di S.Agostino a Teramo dove si attendono i contributi necessari addirittura dal terremoto del 2009.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Teramo: danni sisma alle Chiese, colletta dei fedeli"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*