Teramo: Coldiretti “Un Mare di Salute”

Si festeggia anche a Teramo la giornata nazionale del pesce italiano, promossa da Coldiretti, denominata “Un Mare di Salute”.

L’obiettivo è far conoscere caratteristiche e qualità dei prodotti ittici ma anche imparare a riconoscere il pesce fresco nazionale e difendersi dall’inganno del falso made in Italy grazie all’aiuto dei pescatori che offrono il proprio prodotto a miglio zero.

Gli organizzatori hanno spiegato che “Per l’appuntamento un tutor del mare hanno illustrato i segreti della tradizione marinara italiana, che in Italia può contare su 9.136 chilometri di costa dove operano circa 12mila imbarcazioni,  purtroppo in forte riduzione rispetto al passato anche per la concorrenza del pesce importato che garantisce livelli di sicurezza nettamente inferiore a quello nazionale. I tutor del mare hanno anche svelato i trucchi per pulire e riconoscere il pesce fresco con esempi di pescato direttamente dall’Adriatico.

Per l’appuntamento verranno, inoltre, raccolte le firme della petizione “Eat original: unmask your food” ovvero stop al cibo anonimo. L’iniziativa dei cittadini europei (ICE) promossa da Coldiretti a Bruxelles, insieme ad altre nove associazioni, con lo scopo di convincere l’Europa ad estendere l’obbligo di indicare in etichetta l’origine di tutti gli alimenti. Un’ azione che Coldiretti ritiene indispensabile per il futuro dell’agricoltura di qualità e della trasparenza richiesta dai consumatori e che, in pochi mesi, è stata appoggiata da oltre diecimila abruzzesi”.

Sii il primo a commentare su "Teramo: Coldiretti “Un Mare di Salute”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*