Teramo: cercò d’investire la ex, condannato a due anni e tre mesi

Un giuliese di 45 anni condannato a 2 anni e tre mesi per stalking nei confronti della ex moglie che in una circostanza tentò perfino d’investire con l’auto.

Si conclude con una condanna a due anni e tre mesi emessa ieri dal giudice del Tribunale di Teramo Sergio Umbriano, l’incubo per una donna perseguitata, minacciata ed aggredita per anni dal suo ex compagno. Una brutta storia, l’ennesima, di maltrattamenti in famiglia, cominciata nel 2014, quando, a causa della separazione, l’uomo, un 45enne di Giulianova, iniziò a minacciare ed in una seconda fase a passare alle vie di fatto, la ex moglie. Aggressioni sul luogo di lavoro e perfino davanti la scuola dei figli dove venne presa a calci. In una circostanza in particolare, addirittura, l’uomo tentò di investirla con l’automobile, fortunatamente senza riuscirci. Ieri la sentenza di condanna per l’uomo ad una pena, dunque, di due anni e tre mesi.

Sii il primo a commentare su "Teramo: cercò d’investire la ex, condannato a due anni e tre mesi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*