Teramo, Brucchi pronto a tornare in sella

L’ex sindaco di Teramo, Maurizio Brucchi, a poco meno di 15 giorni dalla fine del suo secondo mandato, ha voluto rendere un personale omaggio ai teramani, dando loro l’arrivederci ai prossimi appuntamenti politici.

«74.448 ore di impegno e di amore per nostra città, grazie Teramo per avermi dato questa opportunità … continuerò a lavorare per TE». Questo è quanto scritto sui due enormi manifesti uno affisso in via Po e l’altro in via De Gasperi apparsi da alcuni giorni, dove c’è la foto utilizzata da Brucchi nella campagna elettorale del 2014 che l’ha visto confermato alla guida dell’amministrazione comunale. Il messaggio che accompagna l’immagine fa il conto dell’esperienza prematuramente conclusa.

Mauirzio Brucchi: “è un modo per ringraziare i cittadini che hanno collaborato al raggiungimento di risultati importanti in questi quasi nove anni. Nonostante tre terremoti, che non si erano mai ricordati nella storia di Teramo, le emergenze e le tante difficoltà, è stata una buona amministrazione, peccato per come è finita, ma nonostante tutto continuerò ad impegnarmi per la città.”

Quindi come facilmente prevedibile l’ex sindaco teramano ha già in mente la strada da percorrere per tornare in sella. Dopo le feste Brucchi annuncerà i sui prossimi impegni elettorali che, sebbene in un ruolo diverso rispetto a quello ricoperto negli ultimi otto anni e mezzo, lo vedranno con ogni probabilità protagonista a suo dire anche a livello comunale.

IL SERVIZIO DEL TG8:

L'autore

Federico Di Luigi
Nato a Teramo, iscritto all’albo dei giornalisti dal 2010, in questo anno inizia il lavoro di giornalista presso la redazione dell’emittente televisiva TVSei, nel 2012 entra a far parte come giornalista ed amministratore di un nuovo progetto editoriale “Latv dell’Adriatico” carica che a tutt'oggi ricopre. Dal 2013 lavora con Rete8 ricoprendo il ruolo di responsabile della redazione giornalistica di Teramo

Sii il primo a commentare su "Teramo, Brucchi pronto a tornare in sella"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*