Teramo: anziani cadono in casa, soccorsi dopo 12 ore

Una coppia di anziani, entrambi 90enni,  sono caduti in casa ieri sera e sono stati soccorsi solo stamattina dai Vigili del Fuoco allertati dalle badanti appena giunte.

Moglie e marito, entrambi novantenni, sono stati soccorsi dopo 12 ore trascorse su un pavimento, nell’impossibilità di muoversi e chiedere aiuto, dopo essere caduti in casa, all’interno di un condominio a Teramo. Il primo a cadere è stato l’uomo, 90 anni, che non ce l’ha fatta a rialzarsi. La moglie, di 91 anni, ipovedente e con gravissime difficoltà a deambulare, nel tentativo di soccorrere il marito o comunque di avvicinarsi alla porta d’ingresso per chiedere sostegno ai vicini è però caduta. I due, distanti qualche metro uno dall’altra, sono rimasti in terra tra l’ingresso di casa e il soggiorno, dalle 22 di ieri sera a questa mattina, quando i vigili del fuoco hanno forzato l’ingresso e sono riusciti a soccorrerli assieme al personale del 118. A dare l’allarme sono state le due badanti che, arrivate a casa, non hanno ricevuto risposta al citofono. I coniugi sono stati trasferiti in ospedale con forti acciacchi e lievi fratture, ma non correrebbero pericolo di vita.

Sii il primo a commentare su "Teramo: anziani cadono in casa, soccorsi dopo 12 ore"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*