Teramo, all’ADSU tagli per aumentare la qualità

Economizzare e ottimizzare al meglio  il lavoro,  è questa la nuova mission dell’Adsu di Teramo

Nella seduta di oggi l’ Adsu nell’ottica di un generale processo di revisione della spesa,la  decisione è quella di raggiungere l’obbiettivo di rinnovare e modernizzare l’assetto organizzativo dell’Azienda volto a potenziare le azioni di politiche studentesche al fine di un miglioramento della qualità e quantità dei servizi per il diritto allo studio offerti agli studenti dell’Università di Teramo.

Tra le delibere adottate nel corso della seduta odierna, tre riguardano attività connesse al personale e presentano elementi di rinnovo dell’assetto organizzativo dell’Azienda in funzione di una maggiore efficienza della macchina amministrativa. Per quanto riguarda la linea economica, si è provveduto ad una generale revisione degli emolumenti ed è stata inoltre deliberata la rideterminazione in riduzione della retribuzione di posizione e di risultato del dirigente, che ha portato ad un risparmio di circa 4.000,00 euro annui. Nel panorama delle nuove iniziative messe in campo e finalizzate ad un processo di economia  (spending review) ed efficientamento, l’innovazione più importante è rappresentata dall’adozione della convenzione con l’Università degli Studi di Teramo per il trasferimento dei locali dell’Adsu dall’attuale sede di Via Delfico al campus universitario di Colleparco.  Il trasferimento, oltre che andare incontro alle reali esigenze degli studenti di poter svolgere le attività didattiche ed  usufruire dei servizi connessi al diritto allo studio in una unica sede ed anche in vista di un maggiore raccordo fra gli uffici per la migliore organizzazione dei servizi, rappresenta sicuramente un risparmio notevole delle spese sostenute dall’Adsu per la gestione della sede aziendale. Prendendo a riferimento l’esercizio finanziario 2015, i risparmi derivanti dal trasferimento risultano quantizzati in circa 16.000,00 euro annui, somme che saranno utilizzate a favore di azioni e politiche a sostegno degli studenti.  Tra le azioni conseguenti al trasferimento della sede, è stata deliberata anche la dismissione dell’auto di servizio di proprietà dell’Azienda che contribuirà ad un ulteriore risparmio dei costi di gestione, pari a circa 2.000,00 euro annui. La convenzione con l’Università di Teramo prevede infatti anche l’autorizzazione all’utilizzo di un mezzo per eventuali servizi esterni del personale nelle sedi periferiche.

L'autore

Federico Di Luigi
Nato a Teramo, iscritto all’albo dei giornalisti dal 2010, in questo anno inizia il lavoro di giornalista presso la redazione dell’emittente televisiva TVSei, nel 2012 entra a far parte come giornalista ed amministratore di un nuovo progetto editoriale “Latv dell’Adriatico” carica che a tutt'oggi ricopre. Dal 2013 lavora con Rete8 ricoprendo il ruolo di responsabile della redazione giornalistica di Teramo

Sii il primo a commentare su "Teramo, all’ADSU tagli per aumentare la qualità"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*