Teramo: Al via processo timbri Asl

tribunaleTeramo

Teramo: Al via processo timbri Asl questa mattina in Tribunale per due dirigenti e tre dipendenti del Servizio Igiene Alimenti e nutrizione.

Si tratta di una vicenda per presunte timbrature illegali alla Asl e che vede imputati con l’accusa di truffa aggravata Sergio D’Ostilio, tecnico coordinatore della prevenzione del Sian, Algesirio Volpi, anche lui tecnico prevenzione Sian e Guido De Carolis, tecnico del servizio di prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro. Questi tre accusati di aver timbrato il cartellino, in numerose occasioni, in un ufficio diverso dalla propria sede di lavoro,  sottraendo una serie di ore alla Asl. De Carolis é anche accusato di peculato per un uso indebito dell’auto aziendale. Insieme a loro sono a processo anche il dirigente del Sian Maria Maddalena Marconi e il dirigente del settore prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro Valerio Benucci. Per questi l’accusa é di concorso in truffa aggravata perchè, secondo la Procura, avrebbero autorizzato gli altri imputati a timbrare illegittimamente.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Teramo: Al via processo timbri Asl"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*