Teramo, al via il progetto “Sicuramente in Città”

telecamere-teramo-rete8

Il Comune di Teramo a breve attiverà il progetto “ Sicuramente in città ” questo grazie al finanziamento regionale di 146 mila euro.

Saranno ventisei dispositivi di controllo che verranno posizionati a Teramo, per monitorare ampie aree della città ma anche per arginare il verificarsi di atti vandalici. Nel dettaglio ci saranno le telecamere ad alta definizione, rilevatori di velocità e rallentatori della sosta. A tali apparecchiature, si aggiungeranno un nuovo impianto semaforico e una stazione mobile a disposizione della polizia municipale, a  sua volta munita di defibrillatore e alcool test.  Le nuove telecamere andranno a sostituire quelle attualmente attive a bassa definizione, in piazza Garibaldi, piazza Martiri, all’incrocio di via San Marino, a ponte San Ferdinando e in via Pannella. Altre due telecamere verranno invece destinate alla sorveglianza dei parchi giochi di via Diaz e di Largo Madonna delle Grazie. Le varie collocazioni sono state  scelte in collaborazione con la Questura, dovendo essere conforme ai criteri previsti dalla normativa per ciò che concerne la prevenzione e la repressione dei reati e degli altri illeciti rilevanti per l’ordine e la sicurezza. Tutti i nuovi dispositivi sono realizzati con materiali ecocompatibili e alimentati ad energia solare.

L'autore

Federico Di Luigi
Nato a Teramo, iscritto all’albo dei giornalisti dal 2010, in questo anno inizia il lavoro di giornalista presso la redazione dell’emittente televisiva TVSei, nel 2012 entra a far parte come giornalista ed amministratore di un nuovo progetto editoriale “Latv dell’Adriatico” carica che a tutt'oggi ricopre. Dal 2013 lavora con Rete8 ricoprendo il ruolo di responsabile della redazione giornalistica di Teramo

Sii il primo a commentare su "Teramo, al via il progetto “Sicuramente in Città”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*