118 di Teramo, la vertenza resta aperta

Ambulanza-118-teramo-rete8Ambulanza 118

Sit in di protesta davanti alla sede della Asl da parte degli autisti del 118 di Teramo che sostengono di ricoprire spesso il ruolo di soccorritori e di essere chiamati al trasporto delle barelle.

Un vicenda  che  porta gli operatori  a doversi assumere tutte le responsabilità del ruolo ma senza il relativo inquadramento e con tutti i rischi che ne conseguono. Sulla delicata vicenda Andrea Salvi della FP Cisl :

 “La figura dell’autista soccorritore contrattualmente non esiste. Capiamo che la questione deve esse risolta ad altri livelli, ma la Asl deve chiarire questa situazione, chiarire chi deve fare cosa”.

Sulla questione, è intervenuto anche il direttore amministrativo della Asl Maurizio Di Giosia:

“Prendo atto delle proteste e ciò che è legittimo si farà. A breve faremo un regolamento relativo agli autisti, oggi ci sono 4 livelli di autisti, specificando in base alle norme vigenti le competenze di ogni livello”.

il video

Sii il primo a commentare su "118 di Teramo, la vertenza resta aperta"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*