Telelaser sull’A24: beccato a 230Kmh sull’autostrada

Telelaser sull’A24: beccato a 230 Kmh sull’autostrada, é solo una delle 148 sanzioni per eccesso di velocità  nel servizio coordinato dalla Polizia Stradale de L’Aquila.

A seguito della Direttiva emanata il 21 luglio scorso dal Ministro dell’Interno, Marco Minniti, per contrastare il fenomeno delle vittime sulle strade per incidenti stradali e raggiungere l’obiettivo comunitario della riduzione del 50% del numero dei morti, gli agenti della Sottosezione Polizia Stradale di L’Aquila Ovest, diretti dal Comandate Sostituto Commissario Alberto Ravanetti, hanno predisposto una serie di servizi di controllo elettronico della velocità sulle carreggiate dell’autostrada A24.  Il servizio è stato coordinato dalla Sezione Polizia Stradale di L’Aquila con l’utilizzo del dispositivo telelaser  ultralight con digicam, una tecnologia che consente di rilevare tutti i mezzi che superano il limite previsto di 130 chilometri orari in autostrada, rispettando le note del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e posizionandolo in modo ben visibile e segnalato secondo la normativa vigente. I risultati si spiegano con i seguenti numeri:  14 servizi telelaser svolti nel mese di ottobre, nel corso dei quali sono state scattate 148 foto tra auto, tir e due ruote che hanno superato il limite, con 9 patenti ritirate immediatamente sul posto e 493 punti decurtati dalle patenti. All’occhio elettronico non è sfuggita neanche una Audi A3 che sfrecciava a 230 chilometri orari. Attraverso l’intensificazione dei servizi inoltre sono stati anche effettuati controlli su alcool e droga, caschi protettivi, cinture di sicurezza, seggiolini per bambini, uso di cellulari e smartphone alla guida.    Sono allarmanti i dati forniti in materia di infortunistica stradale perché purtroppo non c’è stato un completo adeguamento nelle condotte di guida da parte degli utenti della strada, pertanto questo genere di servizi proseguiranno grazie a una precisa pianificazione finalizzata alla riduzione degli incidenti mortali, anche perché la Polizia stradale aderisce alla campagna europea “Tispol Speed” per il contrasto all’alta velocità con controlli in contemporanea in tutti i Paesi.

 

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Telelaser sull’A24: beccato a 230Kmh sull’autostrada"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*