Tari Pescara: pagamento in 4 rate

Municipio-Pescara

Per il pagamento della Tari a Pescara accordo tra maggioranza e opposizione. La tassa suddivisa in 4 rate. La prima scadrà il 31 maggio.

La tassa sui rifiuti , la Tari, a Pescara potrà essere pagata in quattro rate. La prima pari al 40% dovrà essere versata entro il 31 maggio. Maggioranza e opposizione , in consiglio comunale, hanno raggiunto l’accordo per la rateizzazione. Le restanti tre rate, ciascuna del 20% , devono essere versate entro le seguenti date: 31 luglio, 30 settembre e 30 novembre. Le entrate consentiranno al Comune di evitare anticipazioni di cassa a favore di Attiva , la qual cosa avrebbe creato problemi finanziari all’Amministrazione in pre- dissesto. Accordo raggiunto dalla maggioranza con i partiti di opposizione che hanno ritirato i 307 emendamenti ed hanno votato all’unanimità il subemendamento che ha corretto la delibera portata all’esame dell’assise civica. L’amministrazione comunale farà recapitare il bollettino a domicilio, ma se non dovesse arrivare i cittadini  dovranno provvedere entro la scadenza attraverso il cassetto fiscale del sito web del Comune.

Il Comune fornisce le seguenti  indicazioni: “In caso il contribuente non abbia ricevuto i modelli F24 per il pagamento del tributo, è possibile ottenerne una copia stampandoli direttamente dal proprio cassetto fiscale , oppure inoltrando la richiesta all’indirizzo di posta elettronica [email protected] o recandosi presso  l’Ufficio Tributi. Coloro che ritenessero di riscontrare anomalie, o nell’ipotesi in cui  l’avviso di pagamento non tenesse conto di fatti che determinano un diverso ammontare del tributo dovuto, potranno provvedere al ricalcolo del tributo in autoliquidazione utilizzando il calcolatore TARI messo a disposizione in questa sezione. Il calcolatore tari, permette il calcolo del tributo dovuto e la ristampa dei relativi modelli F24. In caso di ricalcolo del tributo usufruendo di riduzioni per periodi di durata inferiori all’anno, è necessario ripetere il calcolo per ogni periodo in cui siano variate le condizioni. Esempio: Avendo diritto ad una specifica riduzione solo dal 01/04/2015, bisognerà effettuare il primo calcolo per il periodo dal 01/01 al 31/03 senza alcuna riduzione e cliccare sul pulsante “Memorizza immobile”, quindi procedere al secondo calcolo selezionando la riduzione e il periodo dal 01/04 al 31/12. A seguire cliccare sul pulsante “Compila F24” “.

Articolo precedente:

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Tari Pescara: pagamento in 4 rate"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*