Tari a Chieti: aumenti e polemiche

raccoltarifiutichieti

In vista della seduta del consiglio comunale a Chieti è polemica sull’aumento della Tari. Botta e risposta tra l’assessore Bevilacqua e Movimento 5 Stelle.

Si preannuncia rovente la seduta del consiglio comunale di Chieti, in programma per domani, dedicata alla Tari , e alla rottamazione delle cartelle esattoriali. Le opposizioni sono partite all’attacco criticando la delibera di Giunta esaminata dalla Commissione Bilancio. Sono previsti nuovi aumenti per la raccolta dei rifiuti almeno del 23%, secondo i consiglieri del Partito Democratico  e del Movimento 5 Stelle.

L’assessore Alessandro Bevilacqua parla di un “aumento tra il 16 e il 18% , dovuto alle spese che il Comune è stato costretto a sostenere a causa di ingiunzioni di pagamento che gravano sulle tasche dei cittadini e che sono state determinate dalla gestione di precedenti amministrazioni comunali”.

Secondo il consigliere del Movimento 5 Stelle Ottavio Argenio “L’unico aspetto certo è che i cittadini di Chieti, famiglie ed imprese, saranno chiamati a sostenere aumenti significativi sulle bollette della TARI. A titolo esemplificativo, un nucleo familiare composto da 3 persone con un’abitazione di circa 100 mq. registra un aumento percentuale del 22,57% e dovrà pagare un importo pari a circa 346 Euro. Si poteva intervenire incidendo meno sulle famiglie e di più su attività commerciali con grandi superfici”.

Sii il primo a commentare su "Tari a Chieti: aumenti e polemiche"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*