Tagliacozzo: cadono nella buca e rimangono feriti, condannata la Provincia

La Provincia de L’Aquila risarcisce due persone che mentre erano a bordo di un motorino a Tagliacozzo sono finite in una buca e sono rimasti feriti.

L’Amministrazione provinciale de L’Aquila ha dovuto risarcire la somma di 5.380 euro a due persone che sono rimaste ferite dopo essere finite con il motorino in una buca a Tagliacozzo. Il giudice di pace ha condannato l’Ente in quanto responsabile dello stato di dissesto della strada.

I fatti risalgono all’estate del 2016 quando di notte W.T. e T.T. stavano percorrendo la strada provinciale 89, nella frazione di San Donato a Tagliacozzo, in prossimità di una curva, con lo scooter  su un tratto di strada dissestata, sono finiti rovinosamente a terra. Sia il proprietario del mezzo che  il passeggero avevano riportato lesioni ed entrambi erano stati medicati al pronto soccorso dell’ospedale di Tagliacozzo. Dopo due anni è arrivata la sentenza che ha stabilito un risarcimento di 2.800 euro più le spese legali, per un totale di 5.380 euro a favore della parte lesa.

Sii il primo a commentare su "Tagliacozzo: cadono nella buca e rimangono feriti, condannata la Provincia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*