Sulmona: sequestrati 200 Kg di cibi destinati a mense scolastiche

Duecento chilogrammi tra panini farciti, pizzette e focacce, non tracciati sono stati sequestrati dal Nipaaf di L’Aquila e dai carabinieri forestali di Sulmona.

I prodotti che erano destinati al consumo negli istituti scolastici superiori di Sulmona, erano sprovvisti della tracciabilità, dell’etichettatura e delle attestazioni in materia di igiene. Il sequestro è stato disposto a seguito di un controllo che i carabinieri forestali hanno eseguito nei locali di una ditta di Pratola Peligna produttrice di alimenti e in particolare di panini farciti, pizzette e focacce, per la vendita diretta nonché destinati a rifornire i distributori automatici di alimenti posti negli edifici scolatici. Contemporaneamente, sono state controllate alcune scuole superiori di Sulmona, tra le quali il Liceo Scientifico, l’ITIS, l’ITCG – Liceo Psicopedagogico, Classico e Artistico. I militari hanno trovato irregolarità degli alimenti venduti all’interno delle scuole specificatamente in relazione alla tracciabilità e rintracciabilità degli stessi, all’etichettatura ed all’HACCP. Al termine dell’operazione sei persone sono state sanzionate, tra le quali il titolare della ditta, T.E. originario di Torre de’ Passeri, e la preside delle Scuole Superiori, C.F. 55 anni, per un ammontare totale di 25.000,00 euro. Dal controllo è emerso un lavoratore non in regola, segnalato al competente Ispettorato del Lavoro.

Sii il primo a commentare su "Sulmona: sequestrati 200 Kg di cibi destinati a mense scolastiche"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*