Sulmona: ragazza nuda su facebook: 10 minorenni prosciolti

giustizia

Sulmona: ragazza nuda su facebook: 10 minorenni prosciolti. La decisione della Corte di Cassazione che ha confermato la decisione del Gup del tribunale.

Sulmona: ragazza nuda su facebook: 10 minorenni prosciolti perché il fatto non sussiste. La Corte di Cassazione ha respinto il ricorso presentato dal pubblico ministero del Tribunale dei Minori de L’Aquila ed ha confermato la sentenza del Gup del novembre 2014 . Si conclude così la vicenda giudiziaria che vedeva dieci minorenni di Sulmona accusati di divulgazione di materiale pedopornografico per essersi scambiati la foto senza veli di una loro amica di quattordici anni. La decisione della Suprema Corte è stata resa nota oggi dai legali dei minori coinvolti. I fatti risalgono al gennaio 2013 quando la foto di una  quattordicenne finì per alcune ore su Facebook e poi sui telefonini di numerosi ragazzi sulmonesi. I genitori della ragazzina si rivolsero ai carabinieri che ,dopo le indagini, denunciarono i minorenni tra i quali c’erano quattro ragazze. La vicenda prosegue ora dal punto di vista civilistico con la richiesta da parte dei genitori della ragazza di 600 mila euro a titolo di risarcimento dei danni morali e psicologici subiti dalla figlia.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Sulmona: ragazza nuda su facebook: 10 minorenni prosciolti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*