Sulmona: pakistano arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale

Tenta di far fuggire una minorenne ospite di una casa famiglia e la Polizia di Sulmona arresta un giovane pakistano per resistenza a Pubblico Ufficiale.

Il personale del Settore Controllo del Territorio del Commissariato di Polizia di Sulmona, nella tarda serata di giovedi’ scorso, ha arrestato, in flagranza del reato un giovane di 19 anni, pakistano residente a Brescia.

Gli agenti della Squadra Volante, negli ultimi mesi, erano intervenuti più volte in una casa famiglia di Sulmona poiche’ il giovane, legato sentimentalmente a una minorenne ospite della struttura, aveva tentato di farla fuggire, minacciando sia la ragazza che il personale. In piu’ occasioni i due ragazzi erano riusciti anche ad allontanarsi ma sono stati subito rintracciati e la ragazza è stata riaffidata ai responsabili della casa famiglia.

Per questi episodi il giovane e’ stato già denunciato con l’accusa di sottrazione di minorenne. La sera del primo novembre, quando al 113 e’ pervenuta una richiesta di intervento da parte dei responsabili della struttura che hanno segnalato la presenza del giovane, intenzionato a far fuggire la minore, quando la polizia è arrivata sul posto ha iniziato a cercarlo e lo ha raggiunto ma lui ha iniziato ad inveire contro i poliziotti e li ha aggrediti fisicamente con calci e spintoni.

Il diciannovenne è stato arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale e, nella mattinata di ieri, il Tribunale di Sulmona lo ha condannato a 4 mesi di reclusione ed ha disposto nei suoi confronti la misura del divieto di soggiorno nel Comune di Sulmona. E’ stato, pertanto, accompagnato alla stazione ferroviaria e allontanato in ottemperanza della misura applicatagli.

Sii il primo a commentare su "Sulmona: pakistano arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*