Sulmona: lotterie pasquali, sanzioni e sequestri della Gdf

La Guardia di Finanza ha effettuato sequestri ed elevato sanzioni durante controlli in alcuni esercizi pubblici che avevano organizzato lotterie pasquali senza le autorizzazioni necessarie.

A Sulmona alcuni supermercati, bar e tabaccherie avevano organizzato lotterie pasquali in totale violazione della legge. La Guardia di Finanza che, nell’ambito di specifici controlli, ha elevato sanzioni ed effettuato sequestri. I servizi di controllo economico del territorio, disposti in occasione delle imminenti festivita’ pasquali dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di L’Aquila, hanno portato alla scoperta di premi e lotterie organizzati da esercenti non autorizzati. In particolare i finanzieri del Nucleo Mobile della Compagnia di Sulmona hanno scoperto supermercati, bar e tabaccherie che avevano organizzato delle lotterie private con premi in natura assegnati mediante sorteggio di numeri che si svolgevano in luoghi pubblici con tanto di rappresentazione dei numeri vincenti e dei relativi premi su appositi tabelloni. I premi messi in palio, costituiti da prodotti alimentari di vario genere tipici della tradizione pasquale, di valore pari a circa un migliaio di euro, ed i biglietti posti in vendita, al prezzo unitario di 3 euro, sono stati sottoposti a sequestro amministrativo e agli organizzatori e’ stata comminata una sanzione che prevede il pagamento di una somma da 1.032 euro ad 10.329 euro.

Sii il primo a commentare su "Sulmona: lotterie pasquali, sanzioni e sequestri della Gdf"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*