Sulmona: agente penitenziario aggredito in centro commerciale

polizia-penitenziaria11

Un poliziotto penitenziario è stato aggredito in un centro commerciale di Sulmona: è finito in ospedale con una prognosi di 15 giorni.

Non è stata una bella Pasqua quella vissuta quest’anno da un assistente capo di Polizia penitenziaria di 52 anni di stanza al supercarcere di Sulmona. Il Basco blu, infatti, e’ stato aggredito e ferito da un uomo in un centro commerciale di Sulmona. A darne la notizia e’ Mauro Nardella, Segretario Generale Territoriale della UIL PA Polizia Penitenziaria. Il fatto e’ accaduto in pieno giorno e dinanzi a diversi testimoni. L’aggressore, di circa 35 anni e con un chiaro accento napoletano, ha dapprima violentemente spintonato e buttato a terra il malcapitato poliziotto e successivamente scagliato un potentissimo pugno in pieno volto, tutto questo per futili motivi. Il poliziotto non ha risposto alle provocazione e, prontamente soccorso dalla gente che ha assistito al vile gesto, e’ stato condotto in ospedale ove e’ stato sottoposto ad indagini diagnostiche, medicato e’ dimesso con un brutto trauma cranico e una prognosi di 15 giorni.

“La notizia – prosegue Nardella – ci ha parecchio sconcertati. Il collega si e’ sempre distinto per qualita’ umane e professionali. Sempre liggio al dovere e grande lavoratore,  l’agente a sempre condotto con un alto profilo di affidabilita’ la sua vita lavorativa. Tutto questo, legato alla sua innata propensione a fare del rapporto umano il suo ideale di vita, rende ancor piu’ inspiegabile il gesto. Ora confidiamo nella magistratura alla quale ci risulta sia stata prontamente inoltrata regolare denuncia per l’identificazione del colpevole e sua eventuale sottoposizione a giudizio. LA UIL PA Polizia Penitenziaria- chiosa il sindacalista- esprime la piu’ totale solidarieta’ nei confronti del collega al quale auguriamo una pronta guarigione”.

Sii il primo a commentare su "Sulmona: agente penitenziario aggredito in centro commerciale"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*