Studentessa stroncata da malore a Chieti: Sara uccisa da una rara malattia

Ospedale-Chieti-ss-Annunziata-Abruzzo-Notizie-2Ospedale-Chieti-ss-Annunziata-Abruzzo-Notizie-2

E’ stata uccisa da una rara malattia al cuore sara Zagaria, la studentessa stroncata da un malore a Chieti.

E’ stata una displasia aritmogena del ventricolo destro a uccidere Sara Zagaria, la studentessa pugliese stroncata da un malore a Chieti. E’ quanto stabilito dall’esame autoptico eseguito dal medico legale Cristian D’Ovidio al policlinico Santissima Annunziata di Chieti. La ragazza di diciotto anni era arrivata in città da Andria  per trascorrere il ponte del 25 aprile con alcuni amici. Il decesso è avvenuto dopo che la studentessa aveva accusato dei malori ed era stata visitata dalla guardia medica a pare avesse ricevuto rassicurazioni sulle sue condizioni di salute. Alcune ore dopo, però,è sopraggiunta la morte. Intanto la Procura della repubblica di Chieti ha aperto una inchiesta e due medici sono stati iscritti nel registro degli indagati per omicidio colposo . Saranno i risultati degli esami eseguiti dal dottor D’Ovidio a fare luce sulle cause del decesso della ragazza.

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Studentessa stroncata da malore a Chieti: Sara uccisa da una rara malattia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*